A.S.D. Primavalle 1951

9 novembre 2015

Storia

Le origini del calcio a Primavalle

L’A.S.D. Primavalle nasce nel 1951 con il nome di ACLI Primavalle grazie all’amicizia e alle attività degli instancabili Padre Cosma di Mambro e Salvatore Lampis che, presso la parrocchia dedicata a Santa Maria della Salute in Piazza Capecelatro e soprattutto sul campo sportivo Pio XII in Via Monti di Primavalle, danno vita a questa realtà sportiva da subito protagonista nel panorama calcistico del popoloso quartiere a nord-ovest di Roma. La società, in quegli anni, affianca l’altra squadra di Primavalle, le Fiamme Azzurre, e solo qualche anno dopo nascerà lo Sporting Tanas, società che prende il nome da Giuseppe Tanas, operaio e partigiano ucciso dalla polizia negli scontri del dicembre 1947.

Personaggi che hanno aiutato il Primavalle a crescere

Oltre ai fondatori ci piace ricordare personaggi che hanno inciso profondamente nei 65 anni di vita societaria come: Aldo Antico, Aristide Michettoni, il Colonnello Gavioli, Giovanni Morganti, Ferruccio Minerva, la signora Emilia, Nicosia, Romeo Grossi, Mario Pelliccioni, Antonio Dal Moro, Sergio Casini, Umberto Abbruzzesi, Domenico Eufemi, Antonio Tesse, Nicola Russo, Giuliano Nicodemo, l’Ingegner Zarghetta, l’Avvocato De Stasio e tanti altri ancora.

L’evoluzione e i nomi importanti

La società allora denominata ACLI Primavalle, che nel frattempo ha adottato l’attuale denominazione di A.S.D. Primavalle 1951, si è  spostata negli anni ’80 dallo storico campo del Pio XII all’attuale in via della Valle dei Fontanili 40, tra via del Quartaccio e via di Torrevecchia. Proprio con i colori sociali giallo e blu, hanno calciato i loro primi palloni i tre fratelli Pellegrini:  Claudio, ex calciatore di Napoli e Udinese poi approdato alla nazionale, Stefano che ha militato nella Roma e Romolo nel Ravenna. Poi ancora Gianni Bui, indimenticato attaccante degli anni sessanta e settanta, Alessandro Veracini nel Mantova, Franco Dal Moro, Luigi D’Areo e Attilio Nicodemo arrivato nei primi anni duemila a vestire la maglia della Fiorentina.

I giorni d’oggi

Quanto alla dirigenza, l’attuale Presidente Maurizio Capitelli ha raccolto il testimone vent’anni orsono succedendo a Lampis, conosciuto al pubblico come secondo del grande Masetti, portiere della Roma scudettata del 1941-42. Da subito il Presidente ha inteso valorizzare la scuola calcio che può contare su una squadra “Esordienti”, due di “Pulcini” e il gruppo dei “Piccoli Amici”. A completare la maturazione dei giovani atleti del Primavalle le compagini agonistiche di “Allievi” e “Giovanissimi”.
Da sempre attenta ai valori sociali e umani che la pratica sportiva sa regalare, l’A.S.D. Primavalle 1951 organizza dal 2008, insieme all’SVS Roma, il  torneo “Giocando Insieme” che vede la partecipazione di centinaia di giovani calciatori.

 

 

 

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi